Ho una pagina Facebook per il mio B&B. E ora cosa posto?

Dopo aver ribadito più volte quanto è importante per un B&B avere una pagina Facebook e dopo averti istruito sul passaggio da profilo a pagina per la tua struttura, possiamo procedere  con lo step successivo: Cosa postare sulla pagina Facebook del tuo B&B?

Tieni conto che la pagina Facebook dev’essere ben curata e seguita, è uno dei contatti principali della struttura con il mondo esterno. Dovrai postare contenuti interessanti, piacevoli e divertenti, che possano attrarre nuovi clienti, i tuoi potenziali ospiti, e fidelizzare quelli che lo sono già stati. Se rispetterai queste linee guida vedrai aumentare il numero dei like e dei commenti alla pagina.

Inoltre, inserire delle belle immagini sulla pagina Facebook o dei video genera maggiore coinvolgimento da parte dei fan (65% in più). Attenzione quindi alla foto di copertina.

Sì ma, quindi, cosa posto? Iniziamo col dire cosa non postare o, almeno, cosa postare con parsimonia: i file delle promozioni, magari anche in Word e gli stessi scatti con lo stesso scorcio. Sarà anche suggestiva la vista mare dal vostro B&B, ma vedere ogni volta le stesse foto di tramonti, dopo un po’ stanca.

Per prima cosa, focalizza il tuo target, cerca di visualizzarlo visivamente e rivolgiti a lui. Quali sono le sue esigenze? Poi stabilisci qual è il periodo dell’anno in cui vorresti aumentare il numero dei tuoi ospiti. Pensa a quali sono i tuoi punti di forza e perché un cliente dovrebbe scegliere il tuo B&B piuttosto che un altro. Inoltre tieni a mente quelle che sono le attrazioni del posto e inizia a stilare una lista.

Ecco qualche suggerimento per i tuoi post su Facebook:

  • i posti più belli vicino alla tua struttura
  • i prodotti della colazione o i piatti del ristorante (nel caso di agriturismo), la frutta che cresce sugli alberi del tuo giardino, le marmellate che produci o il vino, magari in bella mostra sulla mensola della reception
  • gli ambienti del B&B e gli arredi, magari se sono pezzi particolari, vintage o provenienti da posti lontani, anche raccontandoli
  • gli itinerari, le visite che si possono fare nelle vicinanze
  • i ristoranti che sono vicino al tuo B&B
  • gli eventi che organizzano nel paese o nelle vicinanze: sagre, fiere, saloni, mostre, ecc.
  • le tue passioni. Se sei un amante del kayak o della cucina bio, potresti postare questi tuoi interessi e attrarre clienti con la stessa tua passione

Una volta stilato l’elenco, programma i tuoi post (almeno 2 volte a settimana) e pubblicali, variando gli argomenti, negli orari in cui il tuo target è più attivo (vedi Insight di Facebook).

Mantieniti sempre tra i 50 e 99 caratteri: pare che i post con testi di questa lunghezza coinvolgano di più. La lunghezza ottimale è inferiore ai 140 caratteri (Twitter), post sintetici ed efficaci, capaci di rivolgersi a target specifici.

Utilizza gli emoticon, pare che i post che li hanno ricevano il 33% in più di like, commenti e condivisioni. Porgi anche delle domande per rendere attivi i follower. E posta maggiormente tra le ore 15:00 e le 16:00 di mercoledì, o tra le 12:00 e le 16:00 di sabato e domenica. Se dai un’occhiata ai dati degli Insight puoi farti un’idea degli orari migliori del tuo target.

Ricorda, inoltre, che se devi inserire un link in un post, sarebbe meglio rimuoverlo o abbreviarlo (Google Shortener), una volta che sia apparsa l’anteprima con l’immagine che rimanda al post o alla pagina.
Pronto a ricevere più like, commenti e condivisioni?

Se ti sono piaciuti i nostri consigli e hai bisogno di maggiore supporto per la promozione della tua struttura, puoi contattarci senza impegno!

Richiedi una Consulenza Gratuita per il tuo B&B