Le 20 azioni da compiere per avere una casa vacanze a prova di ospite

Puoi avere in struttura i migliori ospiti del mondo ma può succedere comunque che si verifichino degli incidenti.

Questo perché le persone si trovano in ambienti che non sono a loro famigliari e non hanno una giusta conoscenza degli spazi.
Possono, ad esempio, rovesciare per terra degli oggetti che sono mal riposti, danneggiandoli irreparabilmente e causando, nella peggiore delle ipotesi, anche danni fisici.
Fai in modo che si possano evitare questo tipo di problemi, sia per te che per i tuoi ospiti.

1. Etichetta gli sportelli e le stoviglie in cucina

Un buon investimento, se hai una cucina in comune, nella tua struttura, è quello di una macchina etichettatrice. Valido aiuto per stampare in modo veloce etichette da attaccare su armadietti e stoviglie, utili per orientare gli ospiti nel cercare e nel riporre le cose al posto giusto.

Inoltre ti consente di risparmiare tempo nelle pulizie e farai contenti i tuoi clienti.

2. Installa le luci di emergenza

Pensa a quegli ospiti che nel cuore della notte si alzano dal letto per raggiungere il bagno o per andare in cucina. Trovano la strada facilmente?
La maggior parte di loro potrebbe sentirsi disorientato. Molto utile potrebbe essere l’installazione di luci di emergenza, capaci di accendersi in caso di mancanza di corrente elettrica o di luci notturne applicate lungo i corridoi.

3. Elimina i tavoli di vetro

Vietati i tavoli in vetro in qualsiasi luogo di vacanza, soprattutto se si tratta di tavoli esterni con ombrellone annesso.
Un forte colpo di vento improvviso o nella notte potrebbe portarlo in frantumi. Troppo rischioso, a maggior ragione se possono esserci dei bambini in giro. Sostituiscili con tavoli in legno o metallo, ottima alternativa per la loro resistenza e probabilità di rottura.

4. Elimina tutto ciò che ha valore affettivo

Una regola di base è quella di eliminare, dalla struttura, tutto ciò che ha un valore affettivo per te.
Devi mettere in conto, altrimenti, che si potrebbe perdere o rompere.

5. Doppioni di chiave sempre disponibili

Altra regola importante: avere sempre disponibili, e magari nascoste in qualche luogo sicuro, i doppioni di tutte le chiavi. Può succedere che gli ospiti possano perderle mentre sono in giro.

6. Libro di Benvenuto

Tieni in struttura un libro di benvenuto per gli ospiti che sia completo delle informazioni di base.
Per quanto siano preparati, i tuoi ospiti, potranno sempre aver bisogno di conoscere alcuni aspetti e caratteristiche uniche della struttura: come usare la lavastoviglie, come fare la differenziata, perché si sente “quello strano rumore” quando si tira lo scarico, ad esempio.
Sarà molto apprezzato dagli ospiti, che si sentiranno tranquillizzati su tutto ciò che risulta per loro una novità.

7. Istruzioni per la tv/satellitare/blu ray

Se non vuoi essere svegliato nel cuore della notte, perché il tuo ospite non ha dimestichezza con la tv/satellitare/bluray, metti a disposizione un foglietto, magari plastificato, con le istruzioni per l’uso.

8. Etichetta tutti i telecomandi

Di questi tempi, sembra che per ogni cosa ci sia un telecomando (tv, radio, cancello, condizionatore, ecc.). Metti un’etichetta su ognuno e mettili tutti insieme in una scatola: ridurrai così il rischio di perderli.

9. Torce nel comodino

Acquista torce elettriche economiche da mettere nei cassetti del comodino di ogni camera da letto, assicurati che abbiano le batterie cariche.

10. Sottopentole in cucina

Sai come muoverti nella tua cucina, il tuo ospite, in uno spazio nuovo, no. Ed è proprio in questo ambiente che avviene la maggior parte degli incidenti. Fornisci la cucina dell’attrezzatura adeguata per la sicurezza come, ad esempio, guanti da forno o sottopentole.

11. Rendi disponibili delle batterie di ricambio

Lascia in struttura delle pile nuove che possano essere sostituite nei telecomandi.

12. Telefono fisso

Se disponi di una rete fissa, potrai allacciare un telefono analogico, molto utile in caso di cattiva recezione di rete mobile o in caso di interruzioni di energia elettrica.

13. Sostituisci le caraffe di vetro con le infrangibili

Evita l’acquisto di brocche, frullatori, centrifugatori, ecc. in vetro. Quelli infrangibili non dovrai acquistarli spesso…

14. No a piatti di porcellana finissima

Oltre a costare di più, sono più a rischio di rottura. Frantumandosi in milioni di schegge, le stoviglie di questo materiale potrebbero provocare accidentali danni fisici.

15. Armadietto con chiave per beni di proprietà

Gli ospiti metteranno le mani in ogni cassetto e armadietto presente in casa, in quanto si aspetteranno che sia tutto a loro uso. Sarebbe, pertanto, buona abitudine mettere gli oggetti personali in un armadietto chiuso a chiave o rimuoverli completamente.

16. Controlla che non ci siano pericoli di caduta

Fai un giro all’interno e all’esterno della struttura e verifica che non siano presenti degli ostacoli che potrebbe portare ad una caduta: rami pericolanti, tappetini per la vasca e doccia, tappetini ai piedi del letto. Potresti rischiare di essere chiamato in causa come responsabile in caso di incidente.

17. Letti, servizi igienici e sedie resistenti

Le persone hanno sempre più problemi di peso, mentre la maggior parte dei mobili ha dei limiti di capacità inferiori alla media. Non c’è da stupirsi se le sedie in casa hanno vita breve. Opta quindi per arredi resistenti e con rinforzi.

18. Tappezzeria come protezione

Che si tratti di macchie di vino, di olio, di salsa, di creme varie, divani e sedie sono destinati a sporcarsi. Investi in maniera intelligente su copridivani, coprisedie e trattamenti che possano proteggere e mantenere più a lungo gli arredi.

19. Automatizza tutta la casa

Sono disponibili tecnologie per una casa domotica, sia per proteggerla che per risparmiare sui consumi: termostati per aria condizionata e riscaldamento automatizzati, vasche idromassaggio con programmi di risparmio e sistemi di blocco da remoto.

20. Crea una check-list per le pulizie e manutenzione

Non lasciare tutto al caso. Anche il tuo personale potrebbe scordare alcuni aspetti importanti nel cambio che potrebbero creare degli incidenti. Crea delle checklist comprensibili o utilizza un gestionale con account per il personale per definire le operazioni e attività.

Scarica la Guida in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − diciotto =