Come dev’essere il sito web del tuo B&B?

Prima di individuare la tua struttura, gli utenti (circa l’86%) visitano in media 4.4 siti diversi. Quello che è necessario fare è perciò tenerli incollati sul tuo sito, una volta atterrati.

Le regole per un sito che raccolga prenotazioni dirette per il tuo B&B

Il sito di un B&B ha solo 3 secondi per vendere e in questi 3 secondi deve mostrare: location, confort e valore. La navigazione dovrà essere semplice e costruita intorno a una Proposta Unica di Vendita (offerta differenziante) ben comunicata, capace di generare il 40% di click in più sul tasto “Prenota Ora”. Lo scopo principale del sito sarà, perciò, quello di convertire.

Per cui, se pensi di affidarti al cugino o all’amico webmaster per la realizzazione del sito web del tuo b&b, stai già partendo col piede sbagliato. Il risultato è una soluzione che potrebbe andar bene anche per il sito di un gelataio, panettiere, idraulico, ecc. con foto e descrizioni diverse per ognuno. Stesso discorso se ti affidi ad un creativo, un web designer che sarà capace di realizzare il sito più bello, il più originale, ma senza avere alcuna nozione di web marketing, portando poi a zero risultati, in termini di prenotazioni.

Che sia un prodotto standard o un sito dal design unico, quello che è importante sottolineare è che se non ci sarà un’analisi e una pianificazione su misura, non sarà realizzato con i giusti criteri per venire incontro alle esigenze di chi deve prenotare.

Ecco le regole da seguire se vuoi avere un sito web di successo per il tuo B&B

Regola n.1 – Analisi e Pianificazione

Innanzitutto bisogna studiare la clientela e le motivazioni che dovrebbero portare quella clientela a contattare il tuo B&B piuttosto che un altro.

Regola n.2 – Utilizzo piattaforma WordPress

Sarà molto importante che il tuo sito sia costruito su piattaforma wordpress, facile da gestire e aggiornare, anche per utenti meno esperti. Potrai inserire articoli nel blog, aggiornare i tariffari, aggiungere nuove foto e nuove offerte e promozioni, attraverso un tuo account e senza chiedere tutte le volte al tuo webmaster. Fallo presente a chi realizzerà il tuo sito web!

Regola n.3 – Sito Responsive

Realizzare adesso un sito significa tenere conto della navigazione da mobile: cellulari, notebook e tablet. Sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire delle prenotazioni perché il tuo sito non è ben visibile da questi dispositivi e, tenendo conto che la maggior parte degli utenti oggi naviga da mobile, non si può più far finta di nulla.

Regola n.4 – Foto di ottima qualità

Inserisci nel sito tante foto della struttura, meglio se fatte da un fotografo professionista, che rappresentino tutti gli ambienti e i dettagli: dagli esterni alle camere e bagni, dalle aree comuni alla colazione, dai servizi ai posti da visitare nelle vicinanze.Val la pena investire in un buon servizio fotografico, con foto che rappresentino anche le attività e le escursioni da fare nelle vicinanze, ad esempio. Per dare subito un’ottima impressione, scegli per la home un’immagine di grande qualità che possa essere rappresentativa e possa rimanere nei ricordi. Dai risalto ai sogni dei tuoi ospiti, attraverso una fotografia che sia di ispirazione.

Regola n.5 – Contenuti mirati al tuo cliente

Quali informazioni cercano le persone che potrebbero prenotare da te? Che servizi offri? Quali sono le tariffe? Notizie riguardanti il territorio, le attrattive, gli eventi, fiere, ecc? Inserisci nel sito tutti quei contenuti che potrebbero risultare utili ad un potenziale cliente, in modo chiaro e trasparente, i contatti in bella vista, l’indirizzo della struttura e altre info utili (cosa visitare, quali attività sportive si possono praticare, in quali ristoranti mangiare, ecc.) I viaggiatori vogliono sentirsi ispirati prima di prenotare, scegli pertanto contenuti e immagini che aiutano a visualizzare le esperienze che vivranno. Cerca di ascoltarli e raccogli le loro preoccupazioni, renditi utile, magari fornendo delle guide o condividendo immagini che spieghino ad esempio la procedura di una ricetta.

Regola n.6 – Specifica chi è il tuo cliente

Se la tua struttura è adatta ad un certo tipo di clientela, ad esempio amanti della storia dell’arte, mettilo in evidenza. Indica cosa troveranno all’interno della struttura: libri che parlano d’arte, locale e non, guide sui posti più vicini dove fare visite culturali, ecc. Cerca la tua nicchia di persone e rivolgiti a loro.

Regola n.7 – Grafica nuova e fresca

Deve risultare bello da vedere, oltre che funzionale. Si sa che la prima impressione è quella che conta. Molti vanno in cerca del sito web della struttura dopo averla vista su altri portali, per andare a vedere le gallery di foto e le descrizioni dettagliate, così da poter valutare bene. Se il tuo sito sarà capace di dare una bella impressione, avrai fatto GOAL! Se il sito risulta vecchio, brutto, non aggiornato, probabilmente si faranno un’idea sbagliata della struttura e non prenoteranno. Da tenere in considerazione che gli occhi degli utenti tendono a fissare maggiormente alcuni punti, per cui occorre rafforzare queste aree per potenziare le prenotazioni:

  • logo
  • menù di navigazione
  • immagine principale del sito
  • contenuti
  • parte inferiore del sito

Regola n.8 – Servizi elencati

Tutti i servizi che offre il tuo B&B devono essere riportati in modo chiaro e dettagliato, magari con elenchi con servizi inclusi nel prezzo e servizi aggiuntivi con pagamento di un extra.

Regola n.9 – Prezzi sempre aggiornati

Gli utenti visitano il sito del B&B per cercare una tariffa migliore, oltre che per farsi un’idea più precisa della struttura. Sarebbe meglio, prima di inviare la richiesta di prenotazione, dare la possibilità agli ospiti di vedere le tariffe, periodo per periodo, aggiornate. Necessaria quindi la pagina con le tariffe, una delle più cercate e viste, insieme agli orari per il check in e check out, le modalità di pagamento e alle condizioni in caso di annullamento. Così come sarebbe buona norma eliminare le offerte e le promozioni, una volta scadute.

Regola n.10 – Pagina Contatti

Non deve mancare la pagina con i contatti delle struttura: numero di telefono, email, indirizzi, riferimenti ai social (pagina Facebook in primis!) e il form di contatto dal quale mandare la richiesta di prenotazione. Nella stessa pagina va bene inserire anche una mappa di Google utile per avere le indicazioni stradali per raggiungere la struttura con le distanze dalle maggiori attrazioni del posto.

Regola n.11 – Google Analytics per il monitoraggio

Google Analytics è uno strumento utile per monitorare l’andamento del tuo sito, anche nel caso di campagne di marketing per sapere da dove arrivano le visite, quali pagine sono più visitate, in quali orari, ecc. Il risultato delle analisi di questi dati sarà utile per migliorare il sito e le strategie di promozione per l’acquisizione di nuovi clienti.

Se sei interessato alla realizzazione di un sito web per la tua struttura che rispecchi tutte queste regole, puoi contattarci senza impegno!

Richiedi una Consulenza Gratuita per il tuo B&B