Ricevute Fiscali, cosa cambia per i gestori da gennaio 2020?

In molti ci chiedono cosa cambierà da gennaio 2020 per ciò che riguarda le ricevute fiscali, dopo la già avvenuta rivoluzione per la fatturazione elettronica (da gennaio 2019).
In questo post cercheremo di darvi una risposta:

Per i titolari di partita IVA, ci sarà l’obbligo di emissione e trasmissione di ricevute fiscali, anche per chi ha un basso volume d’affari e per i regimi minimi e forfettari, tramite “strumenti tecnologici che garantiscano l’inalterabilità e la sicurezza dei dati, compresi quelli che consentono i pagamenti con carta di debito e di credito.”

Come si potranno trasmettere le ricevute fiscali?

Per trasmettere i corrispettivi:

  • o ci si fornisce di Registratore Telematico, regolarmente censito all’Agenzia delle Entrate
  • o si potrà utilizzare l’App di certificazione dei corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate (al momento non ancora rilasciata)
  • o sarà sufficiente utilizzare i servizi gratuiti dell’Agenzia delle Entrate.

Il Registratore Telematico non sarà quindi obbligatorio.

Come utilizzare il servizio gratuito dell’Agenzia delle Entrate?

In questo video sara possibile vedere come utilizzare il servizio gratuito dell’Agenzia delle Entrate, che consente di emettere il documento fiscale direttamente on line, senza bisogno di munirsi di un registratore telematico. Questo servizio è dedicato a chi emette delle fatture elettroniche ma ha necessità all’occorrenza di emettere poche ricevute fiscali.

Come si utilizza il servizio gratuito dell’Agenzia delle Entrate?

  • Per prima cosa si entra nel portale https://ivaservizi.agenziaentrate.gov.it/portale/
  • Una volta effettuato l’accesso, ci si ritrova nella schermata dei Servizi disponibili 
  • Nella sezione Corrispettivi troviamo il servizio di Emissione del Documento Commerciale on line
  • Da qui si potrà Generare il tuo documento oppure visualizzarlo con il Cerca il tuo documento
  • Cliccando su Generare il tuo documento, si inseriscono i dati e si emette il documento
  • I documenti potranno essere inviati ai destinatari (ospiti) tramite SMS o email
  • Per qualsiasi necessità, sarà sufficiente cliccare sul pulsante, all’interno del sistema, Info&assistenza, una sorta di manuale in linea che suggerisce, passo per passo, le operazioni da eseguire per ogni tipo di documento da emettere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × tre =