Tax Credit 2017 per strutture ricettive

Il Tax Credit per la digitalizzazione turistica

Anche per il 2017 le strutture ricettive potranno beneficiare del tax credit a favore del turismo, che prevede un credito di imposta del 30% delle spese legate a:

  • siti web ottimizzati per il mobile
  • acquisto di software e applicazioni
  • programmi e sistemi informatici per la vendita diretta dei pernottamenti
  • spazi pubblicitari per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici anche se gestite da tour operator
  • servizi di consulenza marketing digitale
  • promozione di proposte per l’ospitalità di persone con disabilità
  • formazione del titolare e del personale.

Il Bonus prevede un massimo di 12.500 € di sconto fiscale a valere su un investimento di 41.666 € per impresa.

Chi può fare richiesta dell’incentivo?

– Le strutture extra alberghiere: affittacamere, ostelli per la gioventù, case e appartamenti per vacanze, residence, case per ferie, bed and breakfast, rifugi montani (sono esclusi gli agriturismi);

– strutture alberghiere con almeno 7 camere: alberghi, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi e altre tipologie;

– esercizi ricettivi aggregati, che forniscano servizi extra ricettivi o ancillari: consorzi, reti d’impresa, ATI, organismi o enti simili;

– agenzie di viaggio e tour operator.

La domanda va inviata entro fine mese e sarà relativa alle spese sostenute nel corso del 2016.

Se hai bisogno di assistenza fiscale per richiedere il tax credit per la tua struttura, puoi contattarci senza impegno!

Richiedi una Consulenza Gratuita per il tuo B&B

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 3 =