Come impostare una Campagna Adwords di successo per il tuo B&B

Tutti i B&B e le piccole strutture ricettive – dove ogni euro deve essere speso con ponderazione – non hanno bisogno di avere un grosso budget per le campagne pay per click. In realtà, le campagne a pagamento su Google per ottenere più click sul sito, pur aumentando la redditività, spaventano un po’ tutti e di solito, ci si domanda: qual è il ritorno sugli investimenti? Come si fa a cominciare?

Noi di BB TOP vi forniamo questa mini guida per ottimizzare le vostre campagne pay per click e aumentare il ritorno sugli investimenti così come per presidiare gli spazi che occuperebbero le OTA al posto tuo (vedi nostro post “BrandJacking. Chi sta rubando i soldi alla tua struttura“), con risultati importanti.

  1. Seleziona le parole chiave

    Pensa al tuo ospite modello, cerca di visualizzarlo fisicamente e nel suo stile di vita. Cosa fa? Dove vive? Dove effettua le sue ricerche e prenota le sue vacanze? Ti renderai conto come questo ti aiuterà a stilare un elenco di parole chiave su cui lavorare, mirate al tuo target specifico. Per esempio, se hai un B&B a Firenze, si potrebbero colpire le giovani coppie a Roma che vorrebbero trascorrere un week end romantico. In questo caso le parole chiave potrebbero essere “week end romantico a Firenze” e settare il target localizzato a Roma. Consigliamo di partire con parole chiave generiche, vedere i risultati ottenuti dalla campagna e man mano spostarsi su parole chiave a lunga coda, termini più specifici su cui puntare anche per un piano di marketing.

  2. Imposta il costo per conversione

    Dovresti cercare di mantenerti all’interno di un range di costo per conversione e aumentarlo o diminuirlo in modo appropriato. Ad esempio, se offri 1 € per la parola chiave “week end romantico a Firenze” e ricevi 1 prenotazione ogni 10 visite, significa che il costo di conversione sarà di 10 € e, in base a questo calcolo, potrai modificare il tuo approccio nei confronti della campagna. Quindi, se sei disposto a spendere 10 € per ogni prenotazione, dovrai continuare a mantenere l’offerta così com’è. Se sei disposto a spendere di più, puoi aumentare l’offerta e avere maggiori probabilità di essere cliccato e ottenere prenotazioni. Se, al contrario, la tua offerta non sta generando conversioni, dovresti o eliminarla o abbassarla. Questo comporterà meno impressioni su Google ma anche un costo per conversione inferiore.

  3. Scrivi degli annunci attraenti

    Aumenta le probabilità di ottenere maggiori prenotazioni da pay per click, scrivendo degli annunci accattivanti per il pubblico. Come detto sopra, se il tuo target è una coppia romantica di Roma, potresti inserire nel testo dell’annuncio, che al loro arrivo riceveranno gratuitamente una bottiglia in camera, ad esempio. I numeri poi attraggono molto, aumentando la probabilità di ricevere click e ridurre così anche il costo della campagna: sarebbe importante inserire i prezzi nel testo, es. “3 notti a € 120 a persona”. Con gli annunci di testo estesi (ETA), introdotti da gennaio 2017, si hanno due titoli con 5 caratteri in più e 10 caratteri in più per la descrizione, aumentando così le conversioni, grazie anche alla loro ottimizzazione per smartphone.

  4. Inserisci offerte a nome della struttura

    Chi cerca la tua struttura, sarà ben lieto di trovare un annuncio con un’offerta e più propenso a cliccare, aumentando così il punteggio di qualità del tuo account Adwords e permettendoti di pagare meno sul lungo periodo.

  5. Fai attenzione alla pagina di atterraggio

    Dall’annuncio, l’utente che fa click, deve atterrare sulla pagina che spiega in dettaglio l’offerta, con tutte le informazioni per prenotare.

  6. Utilizza gli Snippet strutturati

    Sono le parole non cliccabili che danno un’idea dei servizi. Es. wifi gratuito, SPA, Sala Conferenze, Piscina.

  7.  Usa le Estensioni Callout

    Sono le frasi da 25 caratteri che esortano all’azione o danno informazioni sul servizio o sulla competitività del servizio. E’ Adwords a decidere se e quando mostrare le estensioni insieme all’annuncio.

  8. Usa le estensioni di chiamata

    Molte prenotazioni arrivano da dispositivi mobili, per cui diventa essenziale dare la possibilità di effettuare direttamente una chiamata, impostando il bottone “Chiama” sugli annunci.

  9. Usa le estensioni di località

    Come le estensioni di chiamata, sono fondamentali quelle di località, per poter mostrare il tuo b&b sulla mappa di Google e le istruzioni per raggiungerlo.

  10. Inserisci i sitelink

    I sitelink sono le parole in blu, cliccabili sotto l’annuncio che rimandano a pagine specifiche del sito web. Si utilizzano principalmente per Promozioni, Offerte Speciali, Last Minute o per descrivere le Caratteristiche principali. Dai la possibilità agli utenti di visitare anche le pagine interne del sito, se ne possono aggiungere fino a 6, sotto l’annuncio di Google. Es. “Le nostre offerte”, “Estate 2017”, “Vedi le camere”, ecc.

  11. Ottieni un punteggio di qualità più alto su Google

    Più alto è il punteggio di qualità di Google, più in alto sarà posizionato nella pagina dei risultati. Il punteggio è influenzato dai seguenti fattori:

    • il rendimento storico delle performance su Google Adwords
    • la percentuale di click
    • come performa geograficamente
    • la rilevanza delle parole chiave per chi cerca. Se la pagina di destinazione della campagna porta porta ad un’esperienza negativa (abbandono della pagina) si abbasserà il punteggio di qualità delle parole chiave, con un costo medio per clic più elevato e posizione media degli annunci più bassa.
    • attinenza tra keyword e link
    • se l’annuncio porta su un url che genera click
    • altro (è un segreto di Google che nessuno conosce)

    Prova ad aumentare il punteggio, concentrandoti sulla rilevanza e chiarezza, ad esempio inserendo un url che sia il più pertinente possibile con l’argomento dell’annuncio oppure inserendo i dettagli della tua attività nella scheda Google Business locale. Non ce l’hai ancora? Male! Rimedia subito! Inoltre assicurati che nel tuo sito web siano presenti i dati di contatto, l’indirizzo, mappa e un sistema di prenotazione in modo che una volta sul tuo sito gli utenti possano prenotare e quindi convertire.

  12. Usa il remarketing

    A cosa serve? Ti consente di ricontattare chi è arrivato sul tuo sito senza completare la prenotazione. Si tratta di uno strumento che consente un’alta conversione anche se in pochi ancora lo utilizzano. Bisogna attivare la campagna sulla rete display.

  13. Monitora le Campagne

    Continua a monitorare le parole chiave su cui punti nella campagna Adwords e come performano nel corso del tempo. La cosa bella del web marketing è che si può migliorare in modo costante, rafforzando nel contempo il ritorno sugli investimenti. Imposta il tuo budget giornaliero con Google per evitare di superare la spesa che ti sei prefissato e continua ad analizzare il costo per la conversione. Nella sezione “Strumenti” di Adwords hai la possibilità di creare delle conversioni personalizzate per capire le performance delle campagne. Si possono settare diversi tipi di conversione: compilazione forms (lead) pagine visitate, chiamate, ecc.

  14. Utilizza gli annunci dinamici di ricerca

  15. Campagne Adwords all’estero

    Utilizza lo Strumento di Anteprima e Diagnosi degli Annunci Adwords per capire i risultati di ricerca per delle parole chiave nei mercati esteri a cui vorresti affacciarti. Punta sulle parole in lingua e controlla la visibilità del tuo sito (risultati organici) per quelle ricerche.

Le campagne Adwords possono aiutarti anche a migliorare l’attività SEO della tua struttura. Ad esempio, prendi l’annuncio a pagamento che ha ottenuto più click nella campagna e il miglior tasso di conversione (CTR) e componi la meta description della pagina di atterraggio, questo potrebbe aiutarti a migliorare il posizionamento nei risultati naturali della ricerca di Google.

Se hai trovato utile questo articolo e hai bisogno di maggiore supporto per l’implementazione e configurazione di Campagne Google Adwords per la tua struttura, puoi contattarci senza impegno!

Richiedi una Consulenza per il tuo B&B